Cosa facciamo

FORMAZIONE – Per prima cosa il circolo è il luogo dove le persone interessate alla decrescita possono incontrarsi per approfondire il tema. Cerchiamo di essere un laboratorio di formazione permanente, mettendo a disposizione dei nostri soci articoli, libri, filmati, nonché occasioni per discuterli insieme. In quest’ottica hanno particolare importanza le serate di autoformazione, organizzate con cadenza mensile, su un tema scelto dal gruppo, di norma invitando esperti esterni al circolo e aprendo l’incontro ai simpatizzanti.

AGGREGAZIONE e COSTRUZIONE DI UNA RETE – Il circolo vuole essere il punto di incontro dove persone, associazioni, imprese che condividono il medesimo orizzonte culturale possono ritrovarsi, discutere, fare rete e organizzare iniziative comuni. Siamo sempre aperti a nuove idee e proposte e disponibili a realizzarle insieme.

SENSIBILIZZAZIONE – Attraverso l’organizzazione di conferenze, seminari, proiezioni, presentazioni alle scuole, centri d’incontro e associazioni, proviamo a portare il pensiero della decrescita al di fuori del nostro circolo, anche nei contesti dove la decrescita è più lontana, non per fare mero “proselitismo” quanto per permettere a tutti di avere un punto di vista in più!

ATTIVITA’ PRATICHE e STILI DI VITA – Dal momento che la decrescita è anche uno stile di vita, crediamo che, oltre a “comprenderla”, sia necessario “viverla” insieme concretamente.  Organizziamo anche attività pratiche, come i corsi di autoproduzione dell’Università del Saper Fare, volti ad aiutare le persone a re-imparare in convivialità quei saperi che la mercificazione ha fatto dimenticare, come preparare il pane, il formaggio, i detersivi, cucire e tante altre cose. Accanto a questo promuoviamo attività come il baratto, i gruppi di acquisto solidale, gli orti urbani ecc.